In Marcia da San Gimignano a Colle Val d’Elsa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Eccoci di nuovo in cammino.

San Gimignano ci accoglie in piazza con un sole caldo autunnale e facciamo una ricca colazione prima di affrontare la Francigena senza perderci il saluto del Campione Mondiale del Gelato Sergio Dondoli in Piazza della Cisterna 4.

Questo tappa è considerata una delle più belle della Via Francigena: parte da San Gimignano, la Manhattan del medioevo per le sue torri, dichiarato dall’Unesco patrimonio dell’umanità, e arriva fino a Monteriggioni. Noi però la percorriamo fino a Badia a Conèo e da qui deviamo verso Colle Val d’Elsa, la città divisa in due, Colle Alta e Colle Bassa, che ha dato i natali a Arnolfo di Cambio.

La breve tappa attraversa quasi in linea retta le tre valli che separano San Gimignano da Colle Val d’Elsa, tra salite erte e guadi passando per la bellissima Abbazia a Conèo.

Arrivati a Colle Val d’Elsa, abbiamo la fortuna che l’autista non mi permette di salire sull’autobus per ritornare a San Gimignano perché Raul non ha la museruola.

Gli altri compagni decidono allora di prenderlo ugualmente per poi recuperarmi… Ma le sorprese non sono finite perché’ in attesa di prendere il bus successivo ho acquistato la museruola per Raoul (che non l’ha gradita) ed i miei amici sono saliti sullo stesso bus a Poggibonsi avendo perso la coincidenza con il bus precedente.

I compagni di avventura sono:

Louis Montagnoli (Presidente)

Patrizia Corgna

Emanuela Cuore

Patrizia Cesarini

Giorgio Barola

Louis Montagnoli, Presidente dell’associazione “L’Ulivo e La Ginestra” si e’ cosi espresso sul social:

Dopo alcune puntate sulla Romea Germanica, siamo andati ad esplorare in Toscana uno dei tratti della Via Francigena, fra i più noti; quello tra San Gimignano sino a Colle Val d’Elsa, 20 km. immersi in una bellissima campagna dal paesaggio leggermente ondulato e riposante. Oggi quest’altra bella giornata di sole sapeva ” pittare” l’orizzonte dei suoi colori d’autunno.

Curiosità: Foto di Roberto con una turista Tailandese